lunedì 4 agosto 2008

Donne che corrono con i lupi


Ogni albero ha, sottoterra, una versione primaria di se stesso.

Sotto la terra l'albero custodisce "un albero nascosto",

ancorato a radiaci vitali

che attingono incessantemente ad acque invisibili.

Da queste radici, l'anima nascosta dell'albero spinge l'energia verso l'alto,

così che la sua vera e più audace e sapiente natura sbocci in superficie.

Così, anche, la vita di un donna.

Come un albero,

qualunque sia la sua condizione

al di sopra del terreno,

smagliante o sofferente...

sottoterra vive "una donna nascosta"

che accudisce la scintilla d'oro,

l'energia luminosa,

la fonte di spiritualità che mai si spegne.

°°°

Clarissa Pinkola Estés

6 commenti:

BraveHeart ha detto...

......................

digito ergo sum ha detto...

se c'è una sostanza divina tanto vicina alla vita da riuscire a farla sua, quella è una donna. perché ciò che voi sapete, noi lo si può soltanto immaginare.

Anonimo ha detto...

Sembri una bella troiettina hai voglia di cazzo?

BraveHeart ha detto...

Ehi anonimo...mi sa che hai sbagliato blog...quello della tua sorellina sarà molto più "frequentato"...
Non metto in dubbio la profondità e l'acutezza di significato del tuo commento, ma credo che frasi del genere avrebbero un significato più compiuto se cortesemente rivolte a quella sforna-idioti di tua mamma...ok?

BraveHeart ha detto...

Io ti amo, ma avere un cuore impavido...serve a poco.

BraveHeart ha detto...

...solo lamenti che si perdono nel vuoto...