venerdì 11 settembre 2009

Il mio undici settembre è oggi



Vorrei non avere mai conosciuto l’illusione dell’amore bello ed eterno
Vorrei non avere mai letto romanzi d’amore
Vorrei non avere mai udito fiabe a lieto fine
Vorrei non avere mai ammirato un’anziana coppia ballare teneramente il liscio
Vorrei non avere mai imparato a memoria la citazione di Oscar Wilde
Vorrei non avere mai avvertito l’intensità di un abbraccio e di un bacio
Vorrei non avere mai intonato parole d’amore
Vorrei non avere mai
per non vedere oggi crollare la mia vita
basata principalmente su un valore fantastico.



L’amore crea un’elevata dipendenza, mai iniziare a credergli;
bada bene,
esso danneggia gravemente te e chi ti sta intorno.

L’amore è un passeggero malavitoso,
non ospitarlo mai,
poiché presto o tardi vorrai non avere mai.

∞ S.J.∞

3 commenti:

ashasysley ha detto...

Non credo che è nell'amore che risieda tutto questo. Bensì in noi. Sai perchè? Perchè siamo noi che concepiamo l'amore in un determinato modo. Pensa solo all'espressione "Ti Amo". Che cosa vuol dire per te?
Io l'ho chiesto a chi me lo pronunciava. Le risposte sono state: "Non lo so, non c'è ragione per amare. Si ama e basta." Amarti vuol dire stare vicino a te e vivere la vita assieme". "Mamma ti amo fino alle stelle e oltre. Sei rimasta male? Ti basta Mamma?".

Amare per me è differente. E' una scatola nella quale, per ogni persona e differentemente da chi ci capita davanti, siamo in grado di inserire quello che mettiamo in gioco. Con una persona ho messo in gioco il rispetto e non stata ferita. Con un'altra non l'ho messo in gioco e sinceramente non ha mai comunque tradito questo aspetto.

Si, credo dipenda da noi. Su quello che noi mettiamo in gioco, su dove noi fissiamo le nostre regole e le nostre aspettative. Perchè lo facciamo sempre, anche se diciamo di no.

Dovremmo imparare ad amare più leggiadramente. Ma non abbiamo questo carattere, non abbiamo questo modo di essere.

Qualunque cosa noi decidiamo di mettere in gioco, verremo traditi o soddisfatti.

Forse per vincere il gioco, sta nel capire cosa e con chi mettere appunto ... in gioco.

giardigno65 ha detto...

vorrei vorrei ...

a un valore fantastico è difficile rinunciare

Bad Hands ha detto...

tutti abbiamo degli 11 settmbre e questo è il tuo... comunque le debolezze ci umanizzano e gli 11 settembre costituiscono sempre una lezione, anche se non tutti sono buoni allievi... :)
complimenti, hai un blog davvero bello ed intressante!
ciao,
hands