venerdì 20 febbraio 2009

L'odio non è un numero primo


-->
.......
Guardami!
Sono misantropo.
Uccidimi!
Perché vi disprezzo.
Dovete andare tutti all’inferno,
mi fate ribrezzo,
seguite il mio consiglio fraterno:
basta fottere!
Siete tutti degli idioti,
sapete promettere?
Apparite del tutto vuoti,
vi mostrate stupidi esserini insulsi che chiedono attenzione,
dovete immancabilmente e costantemente sentirvi importanti,
ma siete solo degli ipocriti che comprano la propria redenzione…
poveri, insignificanti, inutili, deperiti, sporchi protestanti!


Creatura smarrita che implora aiuto
imprechi e blateri contro i compagni?
Chiedi scusa e sarai il benvenuto,
otterrai compiacimenti e guadagni!



Stronzo! Dovresti essere il primo a morire.
Sciocco, la tua vita è appesa a un filo
le tue parole sanno solo impoverire,
sei patetico, mi disgusti in ogni tuo profilo.



Povera anima, il tuo cuore è leso e ammalato, posso comprenderti e aiutarti, anche tu sei stato schernito e pugnalato, ma io non voglio ferirti né molestarti.


Uccidimi oppure vi massacrerò in pochi secondi.
Sono stanco di vedere le vostre insignificanti facce.
Portate tutti l’aureola al collo, siete degli iracondi,
mi date noia e nausea, siete solo fastidiose erbacce.




Chiudi gli occhi creatura immonda…
osserva e ammira…
l’idrofobia adesso passerà sponda…
Addio brutta ira.

-->
∞ S.J.∞

PER VISUALZZARE LA VERSIONE INTEGRALE DEL MEDESIMO POST CLICCA QUI!!!!

giovedì 12 febbraio 2009

Cotolette sbrisolone

Prendete delle striscioline di manzo e, dopo averle tagliate a pezzi piccolissimi, tagliatele ancora più finemente, otto o nove volte.

(Edward Lear)




Alcuni processi hanno un punto d'arrivo naturale.

Un tempo gli scienziati si chiedevano che cosa sarebbe successo se si fosse tagliato, per esempio, l'oro in pezzi sempre più fini.
Non era lecito pensare che si potesse tagliare a metà anche il più piccolo frammento d'oro e ottenere una particella ancora più piccola? A quel processo ha posto fine l'atomo.
Il più piccolo frammento d'oro è un nucleo composto da settantanove protoni e un numero poco più grande di neutroni, accompagnati da uno sciame di settantanove elettroni.

Se si "seziona" l'oro oltre il livello del singolo atomo, quello che si ottiene, qualunque cosa sia, non è più oro. L'atomo "pone fine" in maniera naturale al processo tipo cotoletta sbrisolona.
PER VISUALZZARE LA VERSIONE INTEGRALE DEL MEDESIMO POST CLICCA QUI!!!!

venerdì 6 febbraio 2009

La coscienza di una donna




Ho un difetto di coscienza.
Ma tu lo sai mamma che qualche volta una briciola di coscienza si risveglia anche in me?

Sento il mio cuore emettere più rumore quando mi accarezzi e piangi in silenzio.

Il mio cervello è vivo anche se la mia mente non sembra conservarsi bene.

Ma tu lo sai che non sono un cervello ma una donna viva.Anch'io lo so,
sono una donna sana che perde sangue come tutte le donne
e come tutte anch’io mi ammalo e soffro,
per tale motivo so di esserlo.

Tu lo sai bene che non ho una vita,
ma ne ho due, vero mamma?
Ho una vita emotiva e una vegetativa.
Per tale ragione, anch’io come te, sono una donna che attende,
che aspetta solo la sua seconda morte.

∞ S.J.∞


(Dedicata a E.E.)
Non ho paura della morte ma del dolore.
PER VISUALZZARE LA VERSIONE INTEGRALE DEL MEDESIMO POST CLICCA QUI!!!!