venerdì 13 marzo 2009

Angelica



Lei è nata per amarmi,
per me darebbe la sua vita se fosse necessario.
Penetra con l’animo ermafrodito e accarezza le mie incertezze.
Solo lei riesce a bilanciare il mio squilibrio e rendere dolce qualsiasi amarezza.
Parla con gli occhi e li chiude solo quando abbisogno di silenzio.
Io l'amo.
Nel suo abbraccio mi cingo stretta e prego nella mia assoluzione,
scongiuro di rendere infinito quell’istante
quanto di morire tra le sue braccia e non risvegliarmi più.


Sono parole, solo parole.
Sono palpiti impalpabili.
Sono io che scrivo "Lei non esiste".


∞ S.J.∞


6 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

Lei non esiste,ma tu no desisti,un sottile bacio alla tua sensibilità Jessica,te lo meriti.

UIFPW08 ha detto...

e se poi lo specchio ci riconosce..ci nascondiamomo dietro le dita con un po di nostalgia..

Veggie ha detto...

Sarebbe bello se potesse esistere, invece... Sarebbe l'altra metà ella mela... il vero completamento...

soleliquido ha detto...

non ti manca nulla. lo capisco leggendo. e lo sai anche tu. che a volte quello che manca è compensato. seriamente. e quel "in più" lo vedo tra queste righe. non tra ma in. sotto ogni grammo di peso nella pressione dei tasti della tastiera che compongono ogni tuo singolo post. se lei non esiste. sappi che però esisti tu.
un abbraccio

ashasysley ha detto...

Lei è nata per amarmi.
Stringevo a me i suoi capelli mori e ancora ne ricordo l'odore.
Mi immergevo nei suoi occhi neri e nel suo dolce abbraccio.
Ancora ricordo le sue unghie dolcemente fra i miei capelli, tutte le volte che avrei voluto morire in quel momento per non svegliarmi più da quell'ultimo abbraccio.
E come una doccia fredda, tutto è destinato a finire, bello e brutto, dolore e piacere.
E ora le sue mani sono lontane dal mio cuore, ma del suo odore è ancora pregna la mia mente, della sua immagine le mie mani, della sua voce il mio cuore.
Lei era nata per me, per il mio amore.
E per lo stesso amore, l'ho lasciata fuggire alla sua vita, perchè se per amore si può vivere è lecito anche morirne.

SerialLicker ha detto...

stupendo leggerti (e leggere asha)
difficile aggiungere qualcosa di sensato
e allora sto qui, in ammirato silenzio