venerdì 24 aprile 2009

La vera storia di quel giorno


Non c’è amore che riesca ad accalorarmi, sento sempre freddo e di continuo percepisco il sangue formicolarmi lungo le braccia, il quale poi invade i miei turgidi seni fino a giungere voracemente l’addome, è come se indossassi una stretta t-shirt scintillata da pungenti tremiti.
Sono senza amore e sono nuda davanti allo specchio, so chi sono, non provo stupore dinanzi a questo corpo sodo e sensuale, a queste spalle atletiche, a questo ventre piatto e a questi fianchi sinuosi. Rifletto solo la mia provocante malinconia e tremo dal gelo avvolgente e zelane. Il tempo scorre, devo vestirmi. Ricopro minuscole parti del mio corpo con procaci veli a fasce trinate, questo nero vestitino regalatomi da Elisa, la mia nuova amica transessuale, mi appare un sottile strato di pelle che attende solamente d’essere sbucciato. E mi trucco, mascherando il viso senza sorriso; è incredibile come un semplice rossetto possa infuocare le mie labbra cineree. Sono pronta, sono una puttana. Il mio corpo giovane e slanciato attende altri brividi, i quali nemmeno questa volta saranno originati da ardenti battiti d‘amore.



-->
∞ S.J.∞


6 commenti:

Stregatto ha detto...

mi appassiona ed affascina questa lettura...
mi nutro con voracità delle tue parole, delle tue idee ed esperienze..
alquanto macabro sorriderci su. Ma tutto questo mi attrae.

NightSpider85 ha detto...

Un saluto.
Oggi ho realizzato quanto sia arduo cancellare alcuni ricordi dalla mente. Rispuntano sempre quando li credevi lontani...e si riavvicinano.
Canzoni, parole, immagini.
Buon finesettimana.

∞? ha detto...

@ Stregatto

Grazie, le tue parole m'incoraggiano!

@ NightSpider85

Ricambio affettuosamente il saluto.
I miei ricordi sono sempre ben saldi nella mia mente.
Buon inizio settimana.

Stregatto ha detto...

quindi è tutto molto recente..
e che strascichi ha lasciato quel giorno su di te?

∞? ha detto...

bè... intanto ho capito molte cose, ho fatto chiarezza su alcuni aspetti della vita sessuale degli uomini, inteso in senso umano.
Ho compreso abbastanza il mio orientamento sessuale ed ho capito che ho un disperato bisogno di un uomo, ma con la "U" maiuscola :) e non c'è malizia nelle mie parole.
Ho capito inoltre che per crescere occorre uscire dal nostro mondo.
Quello che ancora non ho appreso invece è quanto il sesso influisca in una coppia in cui vige l'amore sincero, l'amore vero, puro, quello raro per capirci (quello il quale bramo, spero, sogno...).

Quel giorno è stato indimenticabile, ho visto cose che voi umani... hihi no dai, ho visto cose che non tutti forse riusciranno a vivere in primis.
E' stata una serata molto particolare, indimenticabile.

Stregatto ha detto...

uh bene bene :) che cosa bella :D quanto si potrebbe chiacchierare :D
allora aspetto il resto del racconto :P