martedì 16 giugno 2009

Il mio sogno? L'ultima della mia specie


Finché sbriciolo allora sì, continuerò imperturbabilmente ad avanzare contro la raffica del tempo e lasciare alle spalle una scia arenosa. Insisto per la via acuminata sebbene le voci mi disgustino ad ogni passo, sono saporosità condite sulla base della raffinement de goûts, le quali, tuttavia, sono insipide e anonime solo al mio palato. Lo so Ralph, i richiami della gente devono essere presi a piccole dosi, ridurle poco a poco, fino a poterne fare a meno per vivere finalmente nella riarsa pace del deserto, ma l’uomo disidrata il mio vigore ancor prima di svanire polverizzata.



Finire dopo aver ascoltato il mondo analfabeta, è il privilegio di chi solo rimane ultimo.

∞ S.J.∞

9 commenti:

Marcus ha detto...

Ascoltare, tuttavia, è un privilegio. Oltre che una dote...
L'ultimo non ha più questo privilegio e della dote che se ne fa più?

E poi l'ultimo non potrà neanche più godere di alcun commento... Who wants to live forever...?

∞? ha detto...

A mio parere l'ultimo ha tutti i privilegi, più del primo e del penultimo.

Che ti piaccia o no non vivrai per sempre e sarai ultimo anche tu.

Il mondo analfabeta è quel mondo privo di parole, ciò nondimeno ricco di significati.

Pensi di avere le doti sufficienti per ascoltare questo tipo di mondo reale?

Marcus ha detto...

Mmmm... non so...
Essere qui è già una risposta o non conta?

E se rispondo così:

...

∞? ha detto...

Non c'entra molto, ciò che intendo è un altro tipo di interazione, la quale perciò esclude qualsiasi azione, influenza reciproca tra due o più persone.

Vorrei ascoltare altre cose, che non siano parole, bensì desidero sentire sensazioni completamente diverse da quelle proposte dalla mia routine.

Per precisare, la mia misantropia mi porta a sperare di non "finire" dopo aver ascoltato una parola.

Stregatto ha detto...

mi ha incuriosito molto quello che hai detto qui su, in risposta a marcus. In un certo senso, avendo letto molto di ciò che dici prima, e la tua avventura illuminante, mi aiuta a comprendere...per quanto posso.
Cosa? Quello che vorresti trovare.
ma, tu, quanto cerchi ciò che vuoi?
Cerchi di esprimerti, di trasmettere necessità; manifesti la tua insoddisfazione in molti modi..
ma tu come agisci? Non puoi star li e lamentarti senza far nulla. Dove continuano le tue di parole? si fermano ad esser fiato? non aspettare che comincino gli altri, rischi di non muoverti più. Credo di aver parlato un po' come Elisa.. hahahha
Mi tornavano troppo in mente le sue parole di quella sera...

Marcus ha detto...

Ehi ∞?, ho provato a interagire per tutto il pomeriggio e la serata di ieri e non senza difficoltà. Senza parole, inviavo sensazioni ed emozioni allo stato più puro, altre raffinate dall'opera della mente... Ma niente, non vedo reazioni oggi... Quindi, o non sono stato all'altezza io o hai il ricevitore spento tu...

Ishtar ha detto...

Non a caso si dice gli ultimi saranno i primi...come anche in amore meglio arrivare e sperare di rimanere l'ultima...
Era tanto che non passavo di qui, ti chiedo una gentilezza, come è che fai a scrivere quella frase cliccare qui per chi volesse continuare, perchè alle volte scrivendo post molto lunghi questa funzione è molto comoda ci clicca solo chi desidera approfondire, grazie in anicipo, ciao!

frufrupina ha detto...

Ciao dolcissima serena giornata.

∞? ha detto...

Scusate il ritardo delle risposte, ritorno da un lungo viaggio.

@ Stregatto

Preferisco scoprire anziché cercare.
Si dice "chi cerca trova", eppure, per quanto mi riguarda, meno cerco e più trovo. Sono d'accordo con Joseph Henry: "I semi di una grande scoperta sono costantemente presenti nell'aria che ci circonda, ma essi cadono e fanno radici soltanto nelle menti preparate a riceverli". Dunque si potrebbe anche non cercare nulla, basterebbe aprire bene le menti.
In questo blog manifesto solamente le emozioni forti del momento, quindi leggi le mie urla, imprecazioni, pianti, schiaffi, sospiri... sono solo istanti, i quali vogliono aggrapparsi al mio e al tuo tempo.
Sto agendo, anche se assomiglio ad un bambino ai suoi primi passi, senza però alcun aiuto esterno.

@ Marcus

Non ne so nulla della telepatia, poiché desidero "... escludere qualsiasi azione, influenza reciproca tra due o più persone".
Non hai visto nessuna mia reazione, ma per fortuna ci sono state.
Infatti le sensazioni "analfabete" allo stato più puro (dal 19 Giugno in poi) io almeno le ho ricevute forte e chiaro.

@ Ishtar

Ci sono diversi modi per creare un link e continuare a leggere lo stesso post.
Il mio metodo è il più sconsigliabile poiché il link si propone automaticamente in ogni post che pubblico.
Se mi dai il tuo indirizzo e mail ti spiego come faccio.

@ frufrupina

Ciao a te!
:)